© 2018 by FORNACIAI ART GALLERY

Joan Miró

(Barcellona, 1893 - Palma di Maiorca, 1983)

Figlio di un orefice catalano, Joan Miró comincia a disegnare fin dalla più tenera età. Proprio nella casa paterna di Mont-roig del Camp, che sarà, insieme all’isola di Maiorca, uno dei luoghi d’elezione e d’ispirazione della sua arte, ha la rivelazione della propria vocazione artistica. Nella natia Barcellona inizia a frequentare, a metà degli anni Dieci, prima l’Escuela de Arte di Francesc Galí, quindi il Circulo Artístico di San Lluc. Nel 1918 tiene la sua prima personale presso le Galeries Dalmau.
Nel 1920 si trasferisce a Parigi, dove entra a far parte della comunità artistica e letteraria che era solita riunirsi nel quartiere di Montparnasse e di cui subisce una profonda influenza: d’un lato quella della pittura cubista di Picasso e delle avanguardie artistiche di Max Ernst e di Man Ray, dall’altro quella dei poeti e scrittori dadaisti e surrealisti. Tra questi svolgono un ruolo particolare Tristan Tzara, André Breton e Jean Arp.
Dopo un primo periodo caratterizzato da uno stile drammatico ed espressionista, Miró elabora una sorta di realismo estatico, venato di un sofisticato primitivismo, che vira ben presto verso la geometrizzazione, con una semplificazione del tratto che mostra un’adesione ai dettami della pittura cubista. A partire dal 1924 inizia  uno stile veramente personale; elementi biomorfi, stilizzati, collocati in uno spazio piatto, strutturato in zone orizzontali, trasformano la realtà in un mondo di sogno.
Diviene in seguito membro della “Generazione del ’27”, assieme ai pittori surrealisti di origine spagnola come Salvador Dalí, al cineasta Luis Buñuel e a scrittori come Federico García Lorca, Luis Cernuda, Rafael Alberti, Vicente Aleixandre. L’esposizione delle sue opere presso la Galerie Georges Bernheim di Parigi, nel 1928, ne segna la consacrazione artistica. Miró prosegue la propria ricerca attraverso la pittura onirica e il graffiamo automatico rarefacendo le forme che assumono un aspetto proteico, filiforme e amebico.
A partire dagli anni Trenta Miró vive tra Parigi, Barcellona e Maiorca, dove nel 1929 sposa la moglie Pilar e dove stabilirà la propria dimora e il proprio studio d’artista a partire dal 1956.
Nei decenni successivi, pur mantenendo la propria poetica surrealista dal gusto fantastico, continua la sperimentazione artistica intrapresa nei primi decenni della propria attività, spaziando dalla pittura all’incisione, alla scultura, alla ceramica, agli arazzi utilizzando le tecniche e i materiali più vari.
Vincitore di numerosi premi e riconoscimenti internazionali, Miró espone le proprie opere in tutto il mondo e realizza opere scultoree di grande formato, arredi urbani e decorazioni architettoniche in numerose città tra cui Parigi e Barcellona.
All’inzio degli anni Ottanta spinge la propria ricerca sempre più verso l’espressionismo astratto, che lo aveva fortemente influenzato durante il suo soggiorno statunitense negli anni Quaranta, e le forme più innovative del linguaggio e delle tecniche artistiche. Si spegne il 25 dicembre 1983 a Palma di Maiorca.

ESPOSIZIONI RECENTI


2018 Miró! Sogno e Colore, Palazzo Chiablese, Torino, Italia
2017 More Than a Book, Fundació Joan Miró, Barcellona, Spagna
2016 Miró’s studio, Mayoral, Londra, Regno Unito
2015 Joan Miró a Villa Manin. Soli di notte, Passariano - Codroipo - Udine, Italia

2015 Miró and the Object, Fundació Joan Miró, Barcellona, Spagna
2014 Joan Miró. L’impulso creativo, Palazzo Te, Mantova, Italia

2013 Midnight Party, Walker Art Center, Minneapolis, USA

2013 Visions of Modernity, Deutsche Guggenheim, Berlino, Germania

2011 Miró, Tate Modern, Londra, Regno Unito
2010 Joan MIró. I miti del Mediterraneo, Palazzo Blu, Pisa, Italia

2010 Joan Miró – I work like a Gardner, Henie Onstad Art Centre, Høvikodden, Norvegia
2009 Miró illustratore, Biblioteca Arturo Loria, Carpi, Italia

2009 Miró & Tériade, l’aventure d’Ubu, Musée départemental Matisse, Le Cateau-Cambrésis, Francia

2008 Joan Miró: Painting and Anti-Painting 1927–1937, MOMA, New York, USA

2007 Landscapes by Joan Miró, Kumu Art Museum, Tallin, Estonia

2005 Mirabolante Miró, Instituto Tomie Ohtake, San Paolo, Brasile

2002 Joan Miró: 1918 – 1945, Setagaya Art Museum, Tokyo, Giappone

2001 Joan Miró, Hackett Freedman Gallery, San Francisco, USA

2000 Miró - Playing with Fire, Gardiner Museum of Ceramic Art, Toronto, Canada

PRINCIPALI COLLEZIONI PUBBLICHE


JP     Museo Nazionale di Arte Moderna, Tokyo
         Fukuoka Art Museum, Fukuoka
ES     Foundación Joan Miró, Barcellona,
         Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, Madrid
UK    Tate Britain, London Tate Modern, London
USA  MOMA - Museum of Modern Art, New York    Solomon R. Guggenheim Museum, New York

COLLEGAMENTI


Fundació Joan Miró, Barcellona, Spagna